I CENTRI INTERCULTURALI

Una rete stabile di "centri interculturali" costituisce uno strumento del progetto regionale. La rete svolge funzioni di collegamento e coordinamento sia a livello informativo che operativo, ed é espressione delle specificità delle varie aree territoriali; comprende attualmente 95 situazioni sull'intero territorio regionale. 

I centri, ognuno con la propria identità (centro di documentazione, centro donna, casa della pace, casa delle culture, biblioteca interculturale, ecc.) sviluppano programmi di attività rivolti alla popolazione del territorio. 

La rete dei "centri interculturali", coordinata dalle Province, è una rete istituzionale: in ogni situazione territoriale la progettazione e la costruzione dei centri divengono processo condiviso dagli enti locali. 

Ogni centro aderente alla rete dovrà svolgere funzioni di:

  • spazio organizzato per il confronto interculturale sulla base di precise strategie e programmi di iniziative;

  • luogo di educazione alle diversità e di sviluppo della conoscenza e della consapevolezza collettiva;

  • situazione di ordinario e attivo incontro per tutti i cittadini, di ogni età, sesso e provenienza.

Una struttura di questo genere richiede un'organizzazione che garantisca reali pari opportunità tra donne e uomini, tra anziani e giovani, tra cittadini dei diversi paesi, operando contemporaneamente sui tre piani dell'intercultura:

  • confronto di genere tra donne e uomini, promuovendo e sostenendo processi di autorganizzazione ed 'empowerment' della presenza femminile;

  • confronto intergenerazionale, a partire dalla valorizzazione dei vissuti delle generazioni anziane (recupero della memoria storica ecc.);

  • confronto tra culture di popoli diversi, sulla base di una scelta di ascolto sistematico rispetto alle culture 'diverse' e non conosciute, e attraverso programmi di iniziative da progettare e costruire insieme con i cittadini immigrati, sostenendo anche in questo caso processi di 'empowerment' e superamento delle diseguaglianze.

Forti di queste caratteristiche specifiche, i "centri interculturali" sviluppano iniziative attraverso processi di reciproca relazione con le strutture educative, sociali e culturali del territorio.

LINK

In questa sezione sono pubblicati links a siti e portali di istituzioni, enti, associazioni, organismi nazionali ed europei, ritenuti particolarmente significativi e ricchi di informazioni in materia di intercultura.
I links sono suddivisi per aree tematiche. 



Abitare urbano

Fondazione Giovanni Michelucci 
Le attività della Michelucci: 'ricerche e progetti nello spazio del sociale'. Architettura e urbanistica, Abitare urbano, Convivenza urbana, Città e carcere.



Artisti di strada

Centro per la documentazione e la promozione della musica di strada. 
Contiene informazioni riguardanti il centro, i suoi obiettivi, oltre alla sezione dedicata a On The Road Festival, momento di incontro tra musicisti e artisti della strada.



Cultura popolare

Istituto Ernesto De Martino 
Istituto "per la conoscenza critica e la presenza alternativa del mondo popolare e proletario". 
All'interno del sito potrete trovare tutte le informazioni riguardo le attività dell'Istituto (iniziative editoriali, iniziative pubbliche), oltre alla possibilità di consultare l'archivio.



Informazione

informazione on-line 
 

Peacelink 
"Telematica per la Pace" è il luogo del pacifismo italiano, delle associazioni e delle più intelligenti iniziative telematiche sul pacifismo e i movimenti "civili". 

 

Unimondo 
Portale dell'informazione internazionale e delle campagne internazionali. Vi partecipano centinai di associazioni e Ong. Molti dossier ed approfondimenti. 

network 
Atuttomondonetwork coordinato dall'Associazione Corte dei Miracoli in collaborazione con la Provincia di Siena e Comuni dell'area, è la realizzazione del progetto di un portale e di un network per la di diffusione di informazioni di carattere interculturale, per il diritto all'informazione da punti di vista non consueti, e soprattutto per l'informazione sui diritti. 

riviste
Guerre&Pace 
dal 1993 mensile di informazione internazionale alternativa. 
Kúmá
creolizzare l'Europa 
Rivista del Dipartimento di Italianistica e Spettacolo dell' Università di Roma "La Sapienza". Progetto editoriale voluto e diretto dal prof. Armando Gnisci docente di Letterature Comparate presso il dipartimento. 

agenzie stampa
Indymedia 
Indipendent Media Center. Collettivo di controinformazione del movimento contro la globalizzazione, segue tutti gli avvenimenti nel mondo con propri corrispondenti, video, testimonianze. 

informazione antagonista 
l'Altracittà, giornale della periferia 
Giornale concepito come Laboratorio Sperimentale di Informazione, aperto a chiunque voglia prendere parte a un modo diverso di scegliere e trattare le notizie, fuori dall’agenda dei mass media tradizionali, in una tensione tra i fatti, le notizie e le storie del quartiere delle Piagge di Firenze e un vivo interesse per i macro processi della globalizzazione economica. 
Isole Nella Rete 
E' il portale dell'antagonismo italiano. Ospita, oltre a mailing-list su problematiche internazionali, anche molti siti di associazioni e gruppi. 
Sherwood Comunicazione 
Il sito dell'informazione anche internazionale dei centri sociali del nord-est.



Letteratura dell'immigrazione

BASILI 
Banca dati on-line sugli scrittori immigrati in lingua italiana del Dipartimento di Italianistica e Spettacolo dell' Università "La Sapienza" di Roma. 
Voci dal silenzio 
Culture e letteratura della migrazione del Cies (centro Educazione e Formazione allo Sviluppo) di Ferrara.



Ospedale Psichiatrico Giudiziario, Montelupo Fiorentino (FI) 
Il Drago di Montelupo

www.opgmontelupo.it
Sito dell'Ospedale Psichiatrico di Montelupo. Documentazione dei progetti, delle attività, delle iniziative; link ad altri OPG...

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now